Filtro antipolline: è il momento di cambiarlo

Salute e sicurezza in auto

Le allergie primaverili sono pericolose per chi guida. È importante cambiare il filtro antipolline e assicurare una buona qualità dell’aria nell’abitacolo.

Prevenire è meglio che curare. E, nel caso degli automobilisti, impedire violenti attacchi di allergia può voler dire evitare brutti incidenti. Protagonista, in questo caso, è il filtro antipolline: tenerlo il più possibile pulito o cambiarlo periodicamente è un must per chi soffre di allergie, ma anche per la salute di chi non ne soffre. Ancora una volta, una buona manutenzione della propria auto può migliorare le nostre condizioni di sicurezza mentre siamo al volante.

Salute e sicurezza cominciano all’interno dell’auto

È proprio la primavera il periodo in cui si registra il maggiore incremento di incidenti stradali. Lo dicono anche le statistiche: a una velocità di 100 chilometri orari, uno starnuto può farci perdere il controllo dell’auto per circa 30 metri. Una manciata di secondi che potrebbe risultare fatale. Ma l’incidenza delle allergie può diminuire notevolmente se prestiamo particolare attenzione al filtro antipolline. Si tratta di pezzi di ricambio studiati per mantenere una buona qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo.

Quando e come cambiare il filtro?

guidare in sCome e quando cambiare il filtro antipolline

Guidare in sicurezza: controlla il filtro antipolline

Le case automobilistiche forniscono indicazioni di massima per il cambio del filtro antipolline: di solito ogni 15mila chilometri. In assenza di indicazioni, possiamo valutare di dover procedere al cambio del filtro antipolline ogni anno. Prendere come riferimento l’inizio della primavera è un metodo valido per ricordarsi dell’operazione.

Possiamo anche controllare noi stessi lo stato del filtro antipolline, individuandone prima la posizione (può trovarsi nel vano motore oppure dentro l’abitacolo dell’auto), e poi valutare se è sporco e dunque da cambiare.

Sono due i tipi di filtri da scegliere una volta che si decide per il cambio: quelli adatti solo per trattenere i pollini, o quelli in grado di filtrare anche altre particelle inquinanti presenti nell’aria delle nostre città. Un autoriparatore di fiducia potrà darci il giusto consiglio: cerca il tuo su RiparaSicuro.it!

Scroll Up