Cintura di sicurezza in gravidanza: indossarla o no?

La cintura di sicurezza in gravidanza si deve usare, ma c'è un solo modo corretto di allacciarla

Il dubbio se indossare o meno la cintura di sicurezza in gravidanza è lecito: la paura è che in caso di brusca frenata, o incidente più o meno grave, il feto possa subire forti pressioni proprio a causa della cintura.

A volte non si tratta di capriccio, ma di apprensione: il bambino che è dentro il pancione potrebbe soffrire per la pressione esercitata dalla cintura di sicurezza, soprattutto in caso di incidente. In realtà, però, ci sono alcune cosa da sapere prima di decidere che cosa fare.

Cosa dice la legge

Gravidanza: come indossare la cintura di sicurezza?

La legge obbliga anche le donne incinte a mettere la cintura di sicurezza

Indossare la cintura di sicurezza rimane obbligatorio anche per chi è in gravidanza, ad eccezione di alcuni casi particolari. Questi casi, però, devono essere certificati dal medico, che deve rilasciare un attestato di esenzione, in assenza del quale la donna è multabile.

Il motivo è che viaggiare senza cintura di sicurezza è sicuramente più pericoloso, e in gravidanza lo è a maggior ragione. In caso di incidente, infatti, rischiano sia la madre sia il piccolo che deve ancora nascere. Alcuni studi hanno dimostrato che molte donne che hanno incidenti senza indossare le cinture di sicurezza incorrono nel rischio di parto prematuro.

Il solo modo di indossare la cintura di sicurezza in gravidanza

Ecco come indossare la cintura di sicurezza in gravidanza

Ecco il solo modo di indossare la cintura di sicurezza durante la gravidanza

Esiste un modo corretto di indossare la cintura che preserva dai rischi temuti: la parte bassa della cintura, quindi il nastro orizzontale, va fatto passare sotto il pancione e non sopra, mentre la parte alta, ossa il nastro diagonale, va posizionato sopra il pancione, tra i due seni. La cintura deve inoltre essere regolata in modo che non stringa troppo e che non si blocchi inutilmente.

Esistono poi dispositivi che, se montati sul sedile, consentono una maggiore tenuta della cintura già in dotazione, che di solito è quella ancorata a tre punti (sopra il sedile e sotto il sedile, più la chiusura a scatto dalla parte opposta del sedile). La precauzione non è mai troppa!

Scroll Up