Neopatentati: regole e consigli per evitare le multe

Neopatentati: regole e limiti per non prendere multe o ricevere penalità

Sei un neopatentato? Allora ti conviene avere pazienza: per i prossimi tre anni, infatti, la tua vita di automobilista sarà fatta di limitazioni e proibizioni. Già, perché una legge entrata in vigore nel febbraio 2011 ha introdotto nuove regole per i neopatentati che riguardano la massima potenza delle auto, limiti di velocità e altro. Vediamole nel dettaglio.

Consigli ai neopatentati

Una neopatentata che mostra la patente dal finestrino della sua autoPer capire se un neopatentato può guidare un veicolo, bisogna calcolare un valore, ossia il rapporto potenza/peso. Questo valore, che per i veicoli immatricolati dopo l’ottobre 2007 è indicato sulla carta di circolazione, non può superare i 55 Kw (=75 cavalli) per ogni singola tonnellata.

ATTENZIONE: se non rispetti questo limite, la multa sarà salata: 152 euro e una sospensione della patente per un periodo che varia dai 2 agli 8 mesi. La buona notizia è che il limite vale solo per un anno: dopo sarai libero di guidare anche auto di grossa cilindrata!

Quale auto scegliere per evitare le multe?

Sul web hai la possibilità di trovare la lista delle auto che possono essere guidate da neopatentati, corredata di prezzi e consumi e costantemente aggiornata. Vi si trovano alcune fra le citycar più popolari, fra cui le Fiat Panda e 500, Citroen C1, Lancia Ypsilon, Toyota Aygo, Kia Picanto, Renault Twingo, Smart Fortwo e Forfour; oppure, fra le piccole e le compatte, Renault Clio, Toyota Yaris, Seat Ibiza, Peugeot 208, Volkswagen Polo e golf, Ford Fiesta.

Se invece sei neopatentato e vuoi sapere se puoi guidare la macchina di tuo padre, il modo più semplice è inserire la targa sull’apposita pagina web del Portale dell’Automobilista.

Fin qui le regole riguardano solo il primo anno da neopatentato. Ma neopatentati si è fino a tre anni a partire dal rilascio della patente. In tutto il periodo dovrai attenerti rigorosamente a limiti di velocità inferiori a quelli degli automobilisti esperti. Eccoli:

100 km all’ora anziché 130 sulle autostrade;

90 invece che 100 sulle extraurbane principali.

Le sanzioni possono partire da 160 euro e arrivare a 641, più una sospensione della patente da 2 a 8 mesi!

Per i neopatentati tolleranza alcool zero

Carabinieri sul ciglio della strada che mostrano la paletta e fanno accostare un'auto

Alla guida ai neopatentati è vietato bere alcolici, in assoluto e senza eccezioni.

Infine, per un neopatentato non basta bere poco: se vuoi metterti alla guida non dovrai bere affatto! Mentre un automobilista esperto può concedersi un bicchiere di vino stando attento a non far salire troppo  – oltre lo 0,5 – il tasso alcolemico, se sei neopatentato il limite è lo zero assoluto: se il tasso alcolemico è positivo ma resta comunque sotto il valore di 0,5 grammi per litro la multa va da 155 a 624 euro e sono sottratti alla patente ben 5 punti. Nel malaugurato caso in cui si provochi un incidente, le sanzioni sono raddoppiate. Negli altri casi di guida in stato di ubriachezza, previsti per tutti gli automobilisti, ai neopatentati le sanzioni vengono aumentate da un terzo alla metà. Se il tasso alcolemico supera 1,5 g/l o se si è recidivi nell’infrazione, la patente è revocata.

Scroll Up