La rottura del tubo di aspirazione: cosa fare per prevenirla

Il motore Renault 15 dCi

Rottura del tubo di aspirazione: è uno dei problemi di un certo tipo di motore, il motore Renault 1.5 dCi. Lo condividono diversi modelli di auto sulle quali è montato: Nissan Qashqai, Nissan Juke, Dacia Duster, Renault e da pochissimo anche Mercedes Classe A.

È uno dei motori più diffusi in commercio, ma anche dei più discussi a causa di difetti congeniti come quello appena citato: oltre che la rottura del tubo di aspirazione dell’intercooler, spesso presenta problemi alla turbina, e il motore si può rompere a causa delle bronzine biella motore, come testimoniano le numerose lamentele degli automobilisti sui forum dei vari portali specializzati.

Prevenire è meglio che curare: fare più spesso il tagliando auto

Un disegno del motore Renault 1,5 DCI

Il motore Renault 1.5 dCi

Che cosa possiamo fare per evitare questi problemi? Un buon sistema è quello di prevenirli. Attenzione dunque alla manutenzione: specialmente se abbiamo acquistato una Nissan Qashqai 1.5 dCi o una Nissan Juke, meglio fare il tagliando almeno 4-5 mila km prima di quanto consigliato da Nissan o da Renault, che prevedono la manutenzione a 12 mesi o a 20.000 km. In questo modo il motore avrà meno rischi di problemi alla turbina e a tutti i ricambi grazie ad una migliore lubrificazione. L’olio merita una cura particolare. Controllare quale tipo di lubrificante viene usato dall’autoriparatore non è mai un’esagerazione, ma una precauzione utile e doverosa.

Che fare se si rompe il tubo di aspirazione dell’intercooler?

La rottura del tubo di aspirazione dell’intercooler è, per fortuna, un danno più frequente nel periodo di garanzia del veicolo. In tal caso il problema viene risolto dai servizi autorizzati. Fondamentale, però, è di non continuare a marciare quando si rompe questo tubo. In questi casi l’auto perde di potenza, ma spesso è possibile proseguire con motore a bassi giri. Con il rischio, però, di intasare il filtro antiparticolato, che a quel punto va sostituito. La spesa, in questo caso risulterebbe assai più elevata: sopra i duemila euro contro i 100 per il solo tubo di aspirazione e il costo del soccorso stradale.

Ovviamente se il veicolo è in garanzia tutti i costi sono a carico dell’officina autorizzata. La Nissan mette a disposizione un numero verde per il servizio di traino del veicolo, compreso nella garanzia.

Emanuele Minardi
(www.tagliandofacile.com)

Scroll Up